Giovanni Pesce

Media and urban activist, communication manager, BASE (IT)

Da 20 anni professionista della comunicazione, delle immagini e delle parole, con un passato tra pubblicità, editoria, pr e giornalismo, negli anni ’90 studiava Urban Studies alla Goldsmiths’ di Londra. Da sempre porta avanti un’attività parallela di attivista urbano. Nei primi ’00 contribuisce a mettere in corto circuito le sottoculture rave, hacker e street con l’ambientalismo, aiutando la diffusione virale del fenomeno critical mass e delle ciclofficine pubbliche in Italia. Dal 2006 al 2009 è producer italiano del Bicycle Film Festival di New York, celebrazione delle macchine a pedali e dei nuovi stili di vita urbani attraverso arte, film e musica. Dal 2009 al 2017 accompagna sul lato comunicazione la crescita globale di Moleskine, contribuendo a farne un marchio di culto per i professionisti creativi delle grandi metropoli globali. Tra i brand e i clienti con cui ha lavorato: Radio24, Publicis, Feltrinelli, Rizzoli, Teatro alla Scala, IED, Freitag, Carhartt, Vans, Deloitte, Comune di Milano, Cinelli, La Stampa. Dal 2016 si occupa di raccontare il progetto BASE a Milano e al mondo.

Giovanni Pesce

Will speak at

X